Jaguar XJR12 Sundec n°36 – 24Hrs LeMans 1991

Jaguar XJR12 Sundec n°36 – 24Hrs LeMans 1991

Jaguar XJR12 Sundec n°36 – 24Hrs LeMans 1991

Maggiori dettagli

SICA13D

Disponibilità: Questo prodotto non è più disponibile in magazzino


Avvisami quando disponibile

49,00 €

Aggiungi al carrello

La Jaguar XJR12 è un'auto da corsa di categoria sport-prototipo, nata nel 1990 per succedere alla XJR9.
Il telaio era una monoscocca in fibra di carbonio. Il motore un V12 a due valvole per cilindro. Nel 1990, la cilindrata era di 6 litri per la versione IMSA e 7 nella configurazione rispondente al regolamento Gruppo C; questi valori furono aumentati nel 1991, passando a 6.5 litri per quella americana e 7.4 per quella europea. Il peso era rispettivamente di 930 e 1000 kg.
Il Tom Walkinshaw Racing puntava sulla XJR12 in particolare nelle gare di lunga durata, come Daytona, Sebring e Le Mans, in cui quest'auto garantiva un'ottima affidabilità e regolarità di rendimento.
La macchina ottenne degli splendidi risultati, giungendo, nel 1990, in prima e seconda posizione nelle 24 Ore di Le Mans e di Daytona, e terza alla 12 Ore di Sebring. In seguito, si classificò ancora 2°, 3° e 4° a Le Mans nel 1991, e seconda a Daytona nel 1992.
La vettura numero 36, colore 'british racing green' e sponsor Suntec, fu una sorpresa nella lista dei partenti della 24 Ore di Le Mans 1991. Il suo conduttore più esperto era David Leslie; fu affiancato dai piloti di F3000 giapponese Mauro Martini e Jeff Krosnoff.

Carrello  

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Check out

PayPal